20.11.07

I'm a Roman Candle

Stasera accenderò un Falò.

Sistemerò tutto nel tuo Barbecue. Certosinamente.

Fonderò il doppione delle chiavi di casa. Poiché sei stata l’unica ad averle.

Brucerò gli abbonamenti non più sottoscritti. Non volevo passare con te la domenica.

Arderanno le erbe officinali e l’olio che comprammo. Con te desideravo cene sporadiche.

Farò saltare le prese della luce. Che a te chiesi dove preferivi.

Annullerò quel viaggio in Toscana in cui mi dicesti che contavano i gesti e non le parole.

Distruggerò le cose che lasciammo nelle rispettive case. Per fare in modo che non mancasse nulla.

Cheterò le mie richieste di presenza. Era indifferente. L’onestà che ti domandavo avrei dovuto cercarla altrove. Ho sbagliato soggetto. Succede.

Esaurirò il mio diritto di proprietà su te. Fu di Stirner il primo libro che notasti a casa mia? Segni del destino. Lui però non lo brucio. Bradbury insegna. Anche lui.

Cesserò le mie richieste di fedeltà. Avevo dimenticato che il tradimento non è solo adulterio. Anzi, è il male minore.

Consumerò tutto l’amore che ho imprecato, fino a renderlo polvere sottile. Sarà impercettibile. I’ve Chosen Darkness.

Dimenticherò la sincerità che ho supplicato. Io sono un dissimulatore. L’Androide può testimoniare.

Eliminerò la prima persona plurale, di cui ho fatto largo uso. Mentre tu resistevi. Stolta.

Brucerò te. Che hai creduto tutto questo fosse amore. Dissiperò le tue ceneri che confusamente si sposteranno nell'aria polverosa. Così smetterai di avere certezze. Nel caso provassi ancora ad averne.

Infine cremerò gli aculei a tutti gli istrici. Potrei farmi male con tutte queste spine che hai lasciato.

Domani non esisterai più. E neanche il tuo spazzolino. Purificati.

Picky Bastard support Flames

Nessun commento: