22.4.08

I Might Be Wrong # 2

Vabenetiamoancora,manonèdettochesiaio


A S B A G L I A R E

21.4.08

With a Gun and a Pack of Sandwiches

Lo spirito della sintesi non mi ha abbandonato. Ho fatto scivolare un anno e mezzo in meno di un'ora.
Liberatorio. Intenso. Interrotto. Almeno per me. Almeno per ora.
E' stato pieno. Eccessivo, nel bene e nel male. E continua ad esserlo. Non è finita.
Continua a bruciare. Spring Rice contribuisce, con le sua patrie Patrizie, Thom Yorke, con i suoi Sandwich e Pistole, e nient'altro, ma non basta.

E questa testa di cazzo, che non fa niente per...per.
Si diverte, con la sua correttezza apparente. Non si stacca neanche lui. Crede che sia così. In realtà è timore. Che continua a massacrare il cervello. Non mi lascia in pace.

Ho bisogno di una ginestra.
Non voglio un'altra vita, voglio resistere a questa. La fenice non fa per me. E' troppo simbolica, ho bisogno di realtà, forza e tatto. Non sensibilità. Tatto.

E resistere sopratutto. Osservare. E non aver paura. Di aver distrutto. Non voglio rimorsi. Sono spaventata. Voglio poter ricordare, almeno questo, altrimenti esplodo.

15.4.08

Electioneering



Io che speravo vincessero loro:


Non mi sarei persa neanche una interrogazione parlamentare. Invece ora ci toccherà prendere lezioni su trucco tacchi e scopate da un maialino nano...



11.4.08

Lithium, I'm Not Gonna Crack

E' che mi sento un superstite, come se avessi scampato qualche tragedia. E mi dico che non sarà più come prima. Che forse era meglio non essere sopravvissuta, o magari essermi trovata da un'altra parte il giorno dell'attentato, che so, aver perso il treno, un Host Not Known.
Ed invece i miei 56k giravano benissimo. Mortacci loro. Quando hanno smesso di funzionare ormai il virus era arrivato al telefono. Poi mi sono intossicata.
Non so se sia stato il Laudano prima, o l'Efedrina poi, fatto sta che questi impulsi tremendi hanno accentuato la sindrome bipolare che già mi portavo dietro da anni. Un tempo era caratterizzata da due elementi che per comodità chiameremo A. e V.
Ora per tendenza all'ermafroditismo trovo tutto dentro me.
Ma partiamo per gradi, alla notte buia e tempestosa.
Potremmo definire il lato A. l'Ipomaniaco. Sempre in movimento, poche ore di sonno, alimentazione a base di caffé e sigarette acquistate a stock nei vari aeroporti. Tendenza all'abbondanza essenzialmente. In ogni sfera.
Il lato V. era quanto di più lontano dall'eccesso e dal vizio. Sommesso, timido e paziente. In una parola: Pantofobico.
Dall'unione di questi due elementi nasce l'entità P.: Ciclotimica.
Ora questa entità ha sempre visto la caratteristica come un tratto distintivo di sé. Ne rimaneva a suo modo affascinata. Diciamo che si sentiva a volte Jim Morrison in Not To Touch The Earth o Ziggy Stardust in Moonage Daydream. Altre volte preferiva l'esistenzialismo alla Patrick Duff in Time for the Rest of your life. Ma sembrava normale. In entrambe le situazioni era a suo agio. Le controllava, perché era sola. I problemi iniziano con il confronto. E' facile essere soli, nessuno si incazza se ti gira male, se diventi muta o se spacchi tutto. Pensava dunque fosse routine. Passò anni di mutismo alternati ad estrema ilarità. Tutto bene, fino all'ascesa e caduta dell'Host Known. L'epidemia inizia a dilagare e mietere vittime.
Ora mi trovo più vicina al vecchio spirito di P. Duff, (adesso suona nei Rosabella... mah...). Il problema è che questa fase sta durando da ormai troppo tempo, devo riuscire ad uscirne, magari facendomi consigliare.

Nell'attesa mi inabisso...

Try to remember the time
for the rest of your life is close by,
Christ - I've remembered again
that the rest of my life's wandering by,
And it's killing me
It is killing me
It is killing me
Cause inside me it feels like I'm falling,
But I can't let go, no I can't let go,
Just holding on to the life that holds me
cause I can't let go
No I just can't let things go.
The dream that I had
Was a dream in a waking world
Just a dream that I had
In my dreaming world
That I had was a dream in a waking world
And it's a waking world
So why do I always return here
just to try and forget for a while
Christ - what on earth will it
take me to realise
I can't get out of my mind
No-one will love you in a thousand years
No-one will love you in a thousand years
No-one will love you in a thousand years
No-one will love you in a thousand years
What I want to know
Is what I want to love
Is what I want to love now.

Time for the rest of your life - Strangelove (1994)

8.4.08

Rest My Chemistry

Ho dormito tre ore.
Mi lascio alle spalle un libro che non riusciva a finire.
E non vedo l'ora di affondare la testa sul nuovo. E Soffocare.

P.Bastard support CHOKE

Anti Everything

Ancora non riesco a chiarire le mie volontà, provo però a stilare una classifica di quello che non mi va.

1) Non mi va di andare a votare alle prossime elezioni.
2) Non sopporto le parole superflue.
3) Detesto aspettare.
4) Non ho voglia di stare in mezzo alla gente.
5) Non bevo più come prima.

Intanto scavo a mani nude e non mi impressiona incontrare qualche verme. Cerco solo di finire in fretta questo libro.

Anti Everything
Live in Richard Rogers doorways
I care nothing
Lives at the bottom of your strung out conscience
Mescaline
Take the day off, cheap for cider
I pay for sex in sleeping bags

I smell you on me
Phased out of your life
You're no different from me
I tell you...

Anti Everything
Love him and hate him both at the same time
I care nothing
Lives at the bottom of your strung out conscience
Mescaline
Take the day off, cheap for cider
Find a place where you can rest your sleepy head
And won't get pissed with me

Find a place where you can rest your sleepy head
And won't get pissed with me

Anti Everything
Live in Richard Rogers doorways
I care nothing
Lives at the bottom of your strung out conscience
Mescaline
Take the day off, cheap for cider

Find a place where you can rest your sleepy head
And won't get pissed with me



P. Bastard support PPP