23.8.08

Try As Hard As You Can, I've Tried As Hard As I Could

In questo periodo dell'anno mi capita di riflettere sul mio giardino. Vedere cosa passare in vasi più grandi o sulla terra, cosa seminare o concimare, tagliare rami secchi e fare talee.

Mi è successo di dare fiducia a Gelsomini dati per spacciati, a Geranei che cedevano con l'età, a Peperoncini infestati dai pidocchi o all' Alce stressata dalle avversità.



Poi ci sono delle piante con cui non sai come comportarti. La citronella, una delle prime ad arrivare qui. I rami sono lunghi e secchi. Ma continua a fare foglie. E non capisci dove trovi l'energia. Allora tagli i rami che stanno peggio, per dare forza a quelle foglie. Ma niente. E c'è chi consiglia di toglierla, spostarla in un altro posto. Ma lei resta lì, al centro del patio, con i suoi rami secchi lunghi più di un metro e le sue foglie verdi ormai troppo in alto per essere viste. Se la gode in compagnia del Mirto ed è la prima pianta a cui rivolgo il mio pensiero quotidiano. E non riesco a farne a meno. Perché so che prima o poi, troverò il modo per farla tornare folta e profumata come prima.

Nessun commento: