5.11.08

I Wish That Something Would Happen

Era da un po' che non andavo sul blog di Beppe Grillo perché anche lui è un idolo. E gli idoli mi stuccano. Vado spesso su disinformazione.it, ed oggi, dopo aver letto un articolo sulla carne (mi sa che lì sono vegani) ho deviato per travaglio e grillo.

Non mi sono interessata a queste elezioni americane, ma ieri non ho potuto fare a meno di togliere il telo dalla TV per vedere cosa stava accadendo. Il cavallo di Troia, come dice lui, mi pare che sia così. Anche se una vaga speranza provo ad averla. Ed il confronto è stato d'obbligo. Ed ho pensato che magari loro, almeno per un giorno, una settimana un mese possono sognare. Che qualcosa cambi. E noi siamo qui. Ad avere una schiera di corrotti ottuagenari in parlamento, nella burocrazia, nei giornali. Ovunque. Sono come topi, siamo invasi. E restistono a tutto. Vengono commemorati. Nel caso muoiano, per morte naturale naturalmente, mai a nessuno gli succeda una cazzo di disgrazia.

Vorrei espatriare, ma non so dove. Appartengo a questi paesaggi
ma non a questa cultura. Che cerca di inglobarti, e poi ti isola.
Vorrei solo essere tranquilla. Senza idoli o emarginati.

Nessun commento: