7.12.10

Thoughts To Far Off Destinations

Un altro pezzo ritorna nella testa.
L'evidenza mi porta fuori strada.
Sono più adatta ai sentieri.

.Elaboro all'inverso.

Tant'è che son tornata.
Con melodie che circondano l'atmosfera.
Con bisogno di niente,

.

Proprio lui.

5.12.10

Donna adamantina, questa volta le consiglio d'essere un po' più ragionevole.




Specchio alto e respiri profondi.
Con i Chakra si parte dal basso.

Passaggio etereo a proiettare fiducia.
Per poi immergersi in Faustiane memorie.

Inspirare sincronicità.
Lavare i piatti è il mio Mantra.

20.11.10

The Size of It



Una sintonia di voci.
Che si inseguono e si perdono.
Eufonia caotica, un'orchestra, un quartetto jazz.

Un sogno senza un tempo.
Aleggia sulla testa.
Ero. Stavo. Così vanno le cose.

Per molto tempo ho spolverato il cuore.
Come un orologio a cucù.
E quando gli uccellini hanno smesso di uscire.

Allora.

Aprire e scomporre.
E. Gabbiani sopra la mia testa.
E. Riuscire a capire meglio.

25.10.10

There Are Many Things That I Would Like To Say To You But I Don't Know How

Non riesco a rimuovere. E' una violenza.
Ritorno sempre. Come una DeLorean.
Perché:
Tutto resta sempre.
Come quella poltrona blu.
Come le stagioni di Čapek.
Come le citazioni.
Come gli errori.
E non smetto di.
Volerci tornare, per poterli proteggere.
Con un sorriso.
Una direzione:
Diversa.
Salvifica.

21.10.10

But Just Saying It Could Even Make It Happen

Convergenza.
Sbarramenti.
F = \frac{1}{2}{\rho}ghs\;
Tempo di ritorno.
Necessità di fluire.

12.10.10

...MISLEADING...

la SOTTILE DISTINZIONE CREATA DALL'ARTICOLO:

:UNICA:

IN QUESTA POSSIBILITA' NON CI SONO DUBBI.

HO SEMPRE AMBITO L'ALTRA.

NON SOTTOVALUTARE LA SEVERITA' DELLE VARIABILI.

COMINCIARE A CREDERE NEI DRAGHI.

10.10.10

I Never Wanted Anything More

«Ora comincia la lunga stagione della sua solitudine, Marianne».
«Da qualche tempo tutti mi fanno minacce».
E all'autista lì accanto: «E lei, mi vuol minacciare anche lei?».
L'autista sorrise imbarazzato.
Era sola di notte in mezzo al corridoio, col libro in mano; sopra la sua testa le finestre del tetto scricchiolavano per la neve.
Essa cominciò a leggere: «Au pays de l'idéal: j'attends d'un homme qu'il m'aime pour ce que je suis et pour ce que je deviendrai».
Provò a tradurre:
«Nel paese ideale: io da un uomo mi aspetto che mi ami per ciò che sono e per ciò che diventerò».
Alzò le spalle.

P. Handke - La Donna Mancina

30.9.10

Drink Up One More Time & I'll Make You Mine


Chiedo scusa al caso se lo chiamo necessità.
Chiedo scusa alla necessità se tuttavia mi sbaglio.
Non si arrabbi la felicità se la prendo per mia.
Mi perdonino i morti se ardono appena nella mia memoria.
Chiedo scusa al tempo per tutto il mondo che mi sfugge a ogni istante.
Chiedo scusa al vecchio amore se do la precedenza al nuovo.
Perdonatemi, guerre lontane, se porto fiori a casa.
Perdonatemi, ferite aperte, se mi pungo un dito.
Chiedo scusa a chi grida dagli abissi per il disco col minuetto.
Chiedo scusa alla gente nelle stazioni se dormo alle cinque del mattino.
Perdonami, speranza braccata, se a volte rido.
Perdonatemi, deserti, se non corro con un cucchiaio d'acqua.
E tu, falcone, da anni lo stesso, nella stessa gabbia,
immobile con lo sguardo fisso sempre nello stesso punto,
assolvimi, anche se tu fossi un uccello impagliato.
Chiedo scusa all'albero abbattuto per le quattro gambe del tavolo.
Chiedo scusa alle grandi domande per le piccole risposte.
Verità, non prestarmi troppa attenzione.
Serietà, sii magnanima con me.
Sopporta, mistero dell'esistenza, se strappo fili dal tuo strascico.
Non accusarmi, anima, se ti possiedo di rado.
Chiedo scusa al tutto se non posso essere ovunque.
Chiedo scusa a tutti se non so essere ognuno e ognuna.
So che finché vivo niente mi giustifica,
perché io stessa mi sono d'ostacolo.
Non avermene, lingua, se prendo in prestito parole patetiche,
e poi fatico per farle sembrare leggere.
Wislawa Szymborska

...a chi non ho saputo spiegare...

7.8.10

I Was Thinking About it (Again&Again&Again)

I Was Thinking About it




(Again&Again&Again)




I Was Thinking (About it) Again&Again&Again







(I Was Thinking) About it Again&Again&Again

29.7.10

Got The Spirit... Lose The Feeling...

Desiderio Inespresso Inesaudito
Gamba Rotta Sogno Spento
Vita a Perdere
Desideri Resistono Assecondano
Bisogno Dismesso

26.7.10

...unuomohabisognodifarelasuaprovvistadisogni...

Vengano infine le alte allegrie,
le ardenti aurore, le notti calme,
venga la pace agognata, le armonie,
e il riscatto del frutto, e il fiore delle anime.
Che vengano, amor mio, perché questi giorni
son di stanchezza mortale,
di rabbia e agonia
e nulla.

J. Saramago


10.7.10

HERE IS A PLEA

1) Mai sostituire un vaso grande con uno più piccolo.
2) Acqua, solo quando è richiesta.
3) Curare, non sostituire.
4) Una pianta malata non vuole concime, ma attenzioni.
5) Tagliare se necessario, senza aver paura.
6) Capire, osservare.
7) Mai arrendersi, come suggerisce Pejrone.


23.4.10

Broken Plates...

Tutto è nato con un articolo.
In un periodo in cui la paura rosicchiava.
Dormivo a stento.
Interpretavo rovine.

"La collera è uno scoppio emotivo in cui le funzioni cognitive 'superiori' non sono in grado di fermare l'espressione emotiva delle funzioni 'minori'."

Dalla combustione è nato questo.
Rimettere insieme i pezzi di un puzzle tramutante.
Tantrum è disceso.
nonsoloFoglieFiorieFrutti.

E' tempo di Radici.

9.3.10

In The Creek

... Primavera non arriva...

... stavolta la colpa non è sua...







In punta di piedi
Ricordo
Omaggio
...
Necessità

28.1.10

Could You Help Me Scratch My Electric Itch

Riposo
Difetto
Aria

E la testa Pulsa. Come un cuore.
Ed un piglio che scioglie spaventa.

Presenza consuma. Sfibra.
E dai chirurghi vascolari mi astengo.
Antepongo assenza.
Privilegio mai goduto.

Desiderio - Teriaca

Grateful to Calvino, Pavese & Pivano




4 SENSI 2 OPPOSTI