29.3.11

...Weird Fishes...


In periodi di recessione scelte e soluzioni si riducono all'essenziale.
Dovrebbe essere una buona abitudine,
ma noi siamo mediterranei,
abituati a pensare al riciclo come un' accozzaglia di dubbio gusto
che i bambini regalano per natale.

L'idea invece è coltivare.
Dare un'anima al complemento oggetto.
Decontestualizzare - Senza mortificare.

Per questo motivo oggi l'argomento trattato è la Boccia.
E non c'è niente da ridere.
Per andare incontro ai pesci rossi, senza nulla togliere alla bellezza di quella bolla di vetro, reinventiamone un uso.

Contenitore perfetto come svuotatasche o borse. Vaso per i fiori o piante grasse.

Passo all'esempio pratico, decisamente féminin:
Campioni di creme. Tenerli in evidenza aiuta a ricordare di usarne prima di comprare una nuova crema, (Recessione!) e solo alla vista sono un ristoro per la mente.
Presagiscono cura, idratazione e relax.

L'unico incoveniente di tenerle in vista è la polvere, mortale amica del CHI.

CHI? Esatto, proprio lui...


Allora ho recuperato la boccia di cui sopra.
E ce le ho schiaffate dentro.

In rispetto Nostro, del CHI e dei Pesci Rossi.

24.3.11

Non è Facile Essere Verde

Non vedevo il mare.
Ma respiravo salsedine, e terra arida.
Il sole dava conforto.

Ed il mio volto era una tela.
Che tutti volevano dipingere.
Espressionista.

E poi un giardino, incolto e pieno storie.
Kermit è stata assassinata.
In un cimitero di escrementi.

La corona ancora intatta.

21.3.11

Lightbulbs


Courtesy of Stephen Shore

"Se fossi un musicista, creerei la 'marcia dei germogli'; prima di tutto, si avvierebbe velocemente la marcia leggera dei sambuchi; poi si metterebbero in marcia i plotoni dei ribes; a questo punto irromperebbe lo schieramento più pesante dei germogli dei peri e dei meli, nel frattempo l'erba novellina strimpellerebbe e cinguetterebbe su tutte le corde che riuscirebbe a trovare."

Orchestra diretta da K. Capek, l'uomo che inventò la parola Robot

20.3.11

Herons



Cadi - Rialzati - Cammina.

Svegliati, sorridi, parla.

Non distrarti. Rispondi.

Ma non troppo.

Cadi - Rialzati. Cammina.

Lasciati andare - Controllati.

Niente va male. Continua a sorridere.

Camuffati. Naturalmente.

Smettila di ascoltare quello che ascolti.

Vedere quel vedi. E leggere quel che leggi.

Di sentire quello che senti.



CADI RIALZATI E CAMMINA.



Crescano le piume.
Per Un Perpetuo Librarsi.

18.3.11

It's Too Much To Ask?

Su di lui volò uno stormo di creature, le più belle che avesse mai visto. Gli lanciarono delle grida, e a sentirle il cuore gli battè forte e si spezzò. Lanciò un urlo che mai gli era uscito dalla gola. Non aveva mai visto creature tanto belle e non si era mai sentito più derelitto.
Si girò e si rigirò sull'acqua per osservarle mentre volavano lontano, fino a sparire, poi si tuffò in fondo allo stagno e si accoccolò tutto tremante. Era fuori di sé perché provava un amore disperato per quei grandi uccelli bianchi, un amore che non riusciva a comprendere.



Dedicated to: Anatrotto, alla bellezza che ha paura di splendere, alle ferite, agli stagni, agli afoni. Ai Condomini.